Natisone tra tuffi e tessuti

Sabato pomeriggio di agosto, temperatura folle, afa e caldo che fa sudare anche solo a stare seduti… per cercare un po di rinfresco vado con l’amico Paolo Cifoletti sul Natisone, all’altezza della località Ponte San Quirino. Casualmente mi porto dietro un tessuto e l’attrezzatura per arrampicare, visto che lungo le pareti del fiume c’è una falesia attrezzata per l’arrampicata sportiva. una bella vietta di riscaldamento, e in catena fisso il tessuto, che arriva a filo fino ai sassi alla base della parete.
Stare sui tessuti in un ambiente del genere, con il fiume ancora più basso rispetto alla base del tessuto e un sacco di vuoto intorno era come volare, dentro questo canyon verde e fresco! Davvero una bella esperienza, da ripetere assolutamente!!

Giovanni

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.